Trucco “all’uovo”

Make Up Sponge Essence

Make Up Sponge Essence

Non è di cioccolato purtroppo (ma non ce lo faremo comunque mancare, questo è certo!).

Questo è un uovo che non si mangia, non si sbatte e non si cuoce in padella. Ma che ha comunque delle proprietà “benefiche”.

Si si, sappiamo che già lo sapete, ma per sicurezza vi diamo la conferma che si tratta della spugnetta per il fondotinta.

Questa, in particolare, è la Make-Up Sponge della Essence.

In origine fu il Beauty Blender, che spopolava ma che certo qualche controindicazione ce l’aveva (il prezzo non proprio contenuto, il fatto che si potesse acquistare solo on line, almeno in Italia). Ma dall’epoca è passata molta acqua sotto i ponti e ora “l’ovetto” viene prodotto da più case cosmetiche.

Come sempre, ogni cosa ha i suoi pro e i suoi contro: dalla morbidezza, alla reale utilità ai fini della stesura del fondotinta o correttore che sia.

Prendiamo il caso specifico, per cui abbiamo riscontrato quanto segue.

Prezzo accessibile (intorno ai 5 euro) e facile reperibilità (Oviesse, Coin e così via) sono certamente dei segni + sulla pagella della Make-Up Sponge Essence, ma ci sono anche dei – (piuttosto gravini a modesto parere della sottoscritta). Innanzitutto, assorbe molto prodotto ma non ne rilascia altrettanto, nemmeno quando, dopo l’utilizzo, si lava la spugnetta (come da precisa indicazione del suo stesso foglietto, tra l’altro). Insomma, dal suo battesimo in poi, rimarrà sempre sporca. Non sognatevi di rivederla in tinta unita, e nemmeno di farla tornare nella sua scatolina (se non sotto forzatura), perchè l’ovetto con l’acqua lievita e non si rinsecchisce più. Chissenefrega, direte voi. E in realtà, almeno su questo punto, la cosa è effettivamente irrilevante. Il peggior difetto è però la facilità con cui l’ovetto si rompe. Non al pari di un vero uovo di gallina, ma insomma non ci vuole molto per fare la frittata, procurandogli tagli e ferite irreparabili. Qui, è successo già dopo il primo utilizzo, con grande nervoso come conseguenza.

Dopo tutto ciò, che dire della stesura? Purtroppo la consistenza dell’ovetto (nel senso che si è già rotto, appunto) ci ha consentito di applicare il fondotinta una sola volta, quindi come dire, non abbiamo fatto un grande test sotto questo punto di vista. Dall’unico tentativo risulta un effetto non eccellente ma abbastanza buono. Se fosse solo per questo aspetto, la spugnetta potrebbe anche essere promossa.

Ad ogni modo, noi “socie” di TruccArti, ne abbiamo ancora una testa da provare.

Stay tuned, vi faremo sapere quanto prima!

Nel frattempo, sempre in tema di uova… Buona Pasqua a tutti!

1 Response so far »

  1. 1

    Country Rose said,

    Confidiamo nella spugnetta Kiko!!!!!!!


Comment RSS · TrackBack URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: